Pontificio Santuario Maria SS. "ad Rupes"

Pontificio Santuario Maria SS. "ad Rupes", Castel Sant'Elia

Pontificio Santuario Maria SS. "ad Rupes"

Pontificio Santuario Maria SS. "ad Rupes"
4.5
리뷰 쓰기
소개
추천 소요 시간
1-2 시간
수정을 제안하여 표시 사항 개선하기
이 리스팅 정보 개선하기

4.5
리뷰 12건
훌륭함
6
매우 좋음
3
보통
3
형편 없음
0
최악
0

robi1952
로마, 이탈리아포스팅 681건
2022년 3월
Il complesso del Santuario è certamente un sito suggestivo, con un affaccio che emoziona sulla verde forra a boscaglia fitta della valle Suppentonia, ma è il paese tutto che merita la visita perché come molti borghi della Tuscia si erge incastonato su speroni rocciosi di tufo, offrendo al visitatore uno splendido colpo d'occhio. Natura&Spirito che si fondono magnificamente nell'eremo e dintorni: peccato che il Santuario oggi non sia più raggiungibile dal bel camminamento che lo collegava alla sottostante Basilica di S.Elia, perché ci sono stati evidentemente dei crolli. Nucleo interessante dell'eremo dedicato alla Madonna è l'accesso alla Grotta nella roccia, raggiungibile con una galleria scavata nel tufo nel Settecento da Fra' Rodio con quel poco che aveva: 144 gradini preparati in ben 14 anni (!), che non siamo riusciti a percorrere, e presumo abitualmente non sia esperienza accessibile.
2022년 3월 21일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

Roberto - Catania
카타니아, 이탈리아포스팅 8건
2021년 9월
Pace, bellezza architettonica e trionfo della natura. Va visto tutto, dentro e fuori, si cammina un po' ma ne vale la pena. Da non perdere se passate da queste parti
2021년 9월 6일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

Flo P
로마, 이탈리아포스팅 19,965건
2021년 5월 • 커플
Al termine di un lungo viale alberato la grotta eremitica con la sua scalinata di 144 gradini di fra' Rodio che domina la valle Suppentonia ; il numero sempre crescente dei pellegrini fece si che lo spazio limitato della grotta santa non era più sufficiente e negli anni 1908 - 1910 fu costruita la basilica di San Giuseppe accanto .
2021년 5월 8일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

Anna B
트라니, 이탈리아포스팅 176건
2020년 12월
In valle piena di odori di bosco e cantore di uccellini bel posto all'esterno interno ottima la scalinata scavata dal frate posto mozzafiato
2021년 1월 9일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

claudio d
비테르보, 이탈리아포스팅 24,734건
2020년 10월
Nella valle Suppentonia il culto della Vergine Maria ha origini antichissime, e andò a sostituire quello pagano di Diana, grazie all'opera si Sant'Anastasio, che qui, nei pressi dell'odierno Santuario, fondò la prima comunità religiosa; estintasi la quale, dopo la morte del Santo e dei suoi seguaci, ne rifiorì una nuova con San Nonnoso, finchè arrivarono i benedettini, a cui si deve la costruzione della bellissima basilica di Sant'Elia (al di sotto dell'attuale Santuario). I benedettini restarono fino al 1258. Ai benedettini successero i canonici di Santo Spirito in Sassia che lo tennero per 3 secoli, dopo i quali segue un periodo di decadenza e del quale si hanno scarse notizie.
La nascita dell'attuale Santuario non è certa, ma è sicuramente da ascrivere al XVIII secolo; si ritiene infatti che in una grotta della rupe, vicino a quella dell'eremitaggio di Sant'Anastasio, fossero posti dei quadri prelevati dalla chiesa parrocchiale che era nel frattempo in ricostruzione (1737-1742), e tra questi quello seicentesco della Vergine in adorazione del Figlio disteso sul suo grembo.
Questa deliziosa immagine iniziò ad attirare molti fedeli, ma la grotta in cui era stata provvisoriamente posta non era idonea ad accogliere tale flusso di persone, per il difficile accesso. A questo ovviò il frate francescano Giuseppe Andrea Rodio, che colpito dalla bellezza del luogo. decisi di stabilirvisi e, per facilitare l'accesso alla grotta ideò e realizzò da solo, armato di solo piccone, una scalinata di 144 gradini che in parte si trova all'interno di una galleria scavata nella parete tufacea.
Oggi la grotta è stata trasformata in una piccola chiesetta e si affaccia su una terrazza a picco sulla valle sottostante; accanto vi è la casa del custode, in un ambiente della quale è custodita una raccolta di antichi paramenti sacri (XII-XVI secolo).
La posizione di questo Santuario ne fa uno dei più suggestivi della Tuscia e non a caso la presenza di religiosi da queste parti è così antica, come visto: la selvaggia bellezza del contesto e il silenzio che vi regna ne fa un luogo di grande spiritualità, in cui è facilitata la comunione tra la natura e lo spirito.
Il Santuario comprende, oltre alla grotta/chiesa e la citata Casa del custode, anche diversi terreni, orti, giardini e la chiesa di San Giuseppe con annessi locali conventuali.
Si accede al Santuario per un viale alberato, chiuso in fondo da una costruzione al cui interno si trova la citata scalinata che scende alla grotta.
Poco prima, sulla sx, si incontra la chiesa di San Giuseppe, eretta nel 1910 in stile neogotico, e proprio per questo molto piacevole, sia esternamente che internamente. Alla fine del viale, sulla dx, c'è l'ingresso ad un parco, con annessa area di pic nic, e con una lunga balconata panoramica (se la si percorre tutta si arriva all'antica chiesetta di San Michele) da cui si può vedere il profilo del centro antico di Castel Sant'Elia e la parte finale dello sperone tufaceo su cui appoggia Nepi, con l'inconfondibile cupola della chiesa di San Tolomeo.
Per giungere alla grotta, un'alternativa alla scalinata è una moderna strada pedonale (dedicata a Giovanni Paolo II, il quale nel 1988 visitò il Santuario) che inizia all'immediata sx dell'accesso alla scalinata, e percorrendo il margine della rupe, con una curva a gomito porta al piazzale della grotta, offrendo, durante la discesa, spunti panoramici, viste sugli orti e su alcuni ipogei (magari si potrebbe scendere alla grotta per la caratteristica scalinata e risalire per la citata strada).
Un'altra modalità di accesso è dalla basilica di Sant'Elia (a quest'ultima si arriva comodamente in auto): a sx della sua facciata una strada di 300 metri (la via dei Santi, che ha comunque 51 gradini nella parte finale) sale fino al piazzale della grotta.
2020년 10월 14일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

micaela b
마사, 이탈리아포스팅 333건
2020년 8월
Costruito in posizione panoramica di fronte al paese di Sant'Elia, su un blocco tufaceo, contiene la chiesa di San Giuseppe e la Cappella di Maria SS ad Rupes.
Dopo una lunga scalinata si arriva ad una chiesetta rupestre dove c'è la tela raffigurante la Madonna. Difficile trovare da mangiare a Sant'Elia. Bisogna uscire per qualche km.
2020년 8월 25일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

Massimo C
이탈리아포스팅 4건
2020년 1월
il santuario e molto bello ,la scalinata scavata a mano stupenda, ma la storia della costruzione del santuario non sto qui a raccontarla perché ci vorrebbero delle ore ma se si fa un giro nel web si puo leggere ed è molto interessante ,
2020년 2월 13일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

Bulsara1
카세르타, 이탈리아포스팅 7,348건
2020년 1월 • 커플
Far visita a questo santuario è immergersi nella pace dei sensi... costruito in una grotta su di un panorama da togliere il fiato! Tutto ben curato.. siamo scesi e poi saliti per la lunga e affaticante scalinata (anch'essa scavata nella roccia) ma si puo tranquillamente arrivare da un sentiero sulla sinistra dell ingresso... la piccola chiesetta giu (ove si trova il bellissimo quadro di Maria SS. ad Rupes) è molto accogliente...siamo arrivati verso le 16:30 e siamo rimasti li per il rosario e la Santa Messa delle 17
2020년 1월 26일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

MauryKla M
Province of Rome, 이탈리아포스팅 701건
2019년 11월
Dopo aver visitato la Basilica di Sant'Elia, è difficile stupirsi ancora. Comunque molto bella la scenografia dei giardini e il percorso fra le rupi.
2019년 11월 3일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

EnricoAnzio
안치오, 이탈리아포스팅 2,727건
2019년 4월 • 커플
400 gradini, scolpiti da un eremita. Non sono pochi e quindi prima di avventurarsi è bene calcolare le forze. Anche perchè all'andata si scende ma al ritorno sono tutti in salita. Ne vale la penvnas? Sì, bellissimi scorci sulla valle del Treia. Se si piega a destra scendendo si raggiunge a piedi la Basilica di Sant'Elia ed il sacrificio vale la pena.
2019년 5월 17일 작성
이 리뷰는 트립어드바이저 LLC의 의견이 아닌 트립어드바이저 회원의 주관적인 의견입니다.

검색 결과 전체 12 중 1-10
누락되거나 부정확한 것은 없습니까?
수정을 제안하여 표시 사항 개선하기
이 리스팅 정보 개선하기
Pontificio Santuario Maria SS. "ad Rupes"에 대해 자주 묻는 질문